Lo chef Alessandro Garzillo invita a... Conversazioni con
  • Carine Cooreman
  • Carmelo Occhipinti
  •  
    Ringraziamenti
    Due viaggiatori di notte su un treno lessero lo stesso giallo. Il primo al mattino si tuffò nei suoi impegni e la sera successiva aveva dimenticato il giallo, l’assassino ed il movente.
    Il secondo sbrigò i suoi affari, ma a colazione parlò del giallo con gli amici … e di una donna che vi compariva seduta al bar … e dell’ uomo che la amava … e di un glicine che pendeva su un’aiuola di tulipani … e ne parlò a pranzo … e parlando era come se dicesse di se stesso … e della donna che lo amava … e dei tulipani che non aspettava di veder fiorire nel proprio giardino.
    I suoi affari andarono meglio del previsto grazie al libro che aveva letto, ma soprattutto alle persone che lo avevano ascoltato, già amici, adesso ancora più amici. E notò che …

    Carine e Carmelo ringraziano gli intervenuti per quello che hanno notato e fatto notare.

    I vostri commenti


     

    22 Giugno 2008
    In un ambiente di gusto e accogliente le interessanti relazioni hanno evocato i personaggi dei romanzi che parevano acquisire spessore e partecipare ad una tavola rotonda.
    Ernestina
     

    22 Giugno 2008
    Gli oratori eccellenti, l’ambiente cordiale e raffinato … un’esperienza nuova … da provare.
    Angelo
     

    21 Giugno 2008
    Belli anche i momenti di confronto. L'ambiente era quasi familiare. Buoni gli stuzzichini, ottima la scelta dei vini!
    Vincenzo
     

    10 Giugno 2008
    Carissima Elisa, grazie della tua richiesta. Stiamo valutando la possibilità di mettere on-line gli appunti dei nostri interventi.
    Carmelo Occhipinti
     

    9 Giugno 2008
    E' possibile avere gli appunti sulla spiegazione della patologia sociale del prof. Occhipinti nel libro il Birraio di Preston, perchè mi piacerebbe poi commentarlo sul mio Blog in un certo modo, anche per creare una finestra per i prossimi incontri.
    Elisa
     

    27 Maggio 2008
    Conoscevamo l'autore Georges Simenon solo per aver visto in TV il celeberrimo Commissario Maigret, il suo personaggio più famoso. Certamente troppo poco e per questo incuriositi dal vostro invito a conoscere qualcosa di più di questo scrittore.
    Sentire te e la Signora Carine parlare di questo autore, dei suoi libri e della sua vita in un modo così caldo e coinvolgente, e in un luogo sofisticato e tranquillo, in una giornata grigia e piovosa, ci ha riportati in una dimensione spazio-tempo veramente suggestiva, ci sentivamo in Belgio...
    Un arricchimento culturale davvero emozionante.
    Lontani dai nostri studi economici, ci siamo tuffati in una realtà culturale differente ma interessante e chiara anche per chi non conosce, se non superficialmente, le tematiche proposte.

    Cordiali saluti.
    Francesco e Luisa Ambruso